Non si parla quando si balla : il dialogo è nel Tango

Non si parla quando si balla ! Chi ha fatto lezioni di tango lo avrà sicuramente sentito ripetere tante volte dai propri insegnanti…

Di situazioni divertenti se ne vedono tante! 🙂

Durante il ballo l`uomo che dice alla donna “Non hai capito che devi fare un ocho indietro?” 🙂 come quando si chiacchiera se qualcosa non e’ molto chiaro si cerca di spiegarlo meglio, nel Tango tutto questo si fa con estrema velocità e immediatezza (non c’è bisogno di lunghe spiegazioni), se non si e’ marcato un passo con la giusta precisione per la ballerina con cui si sta facendo un tango si continua semplicemente a ballare.

Il Tango non si ferma

Il Tango non si ferma, come la vita che certo non si ferma ad aspettarci: o si perde tutto o si continua qualsiasi cosa succeda. Non si parla quando si balla , si balla e basta , il solo linguaggio è quello del ballo, del Tango. Non serve nient’altro. Qualsiasi altra cosa si aggiunga ci fa smettere di ballare e in quel momento stiamo facendo qualcos’altro: è finita la magia, è sfumato tutto.

Come si affinano gli strumenti di comunicazione del ballo ci si capisce sempre meglio non sara’ piu` necessario perdere qualche passaggio come nella vita quotidiana.

Non vi è mai capitato di vedere  una ballerina chiedere all’uomo con cui  balla “Che cos’era questo?”, a volte anche fermandosi in mezzo alla pista chiede spiegazioni di qualcosa di incomprensibile per lei … Chissà che passo era quello? Vedere queste scene in una milonga dove la pista ha una buona energia, la ronda fluisce sulle note della musica… sembra proprio di vedere dei marziani che sono improvvisamente sbarcati sulla terra e cercano di ambientarsi. In quelle ronde che sembrano la ressa al banco del pesce di un mercato rionale per approffittare di una grossa offerta invece questa coppia si mimetizza meglio… 🙂

Fermarsi in mezzo alla pista e come cercare di spiegarsi meglio con un cinese urlandogli delle indicazioni in tedesco maccheronico e rimanendoci male perchè non ci capisce. Si sta facendo un altro gioco, si sta facendo un altro ballo.

Le uniche parole nel Tango sono quelle dei catanti delle orchestre e che accompagnano i nostri passi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *