I Passi del Tango Argentino – Carlos Gavito

I Passi del Tango Argentino secondo Carlos Gavito? Carlos Gavito il più grande ballerino contemporaneo che è diventato leggenda aveva una filosofia del Tango che affascinava.

"Un buon ballerino è un uomo che ascolta la musica… balliamo la musica non i passi. Chi vuole ballare non pensa a ciò che sta per fare. Ciò di cui si preoccupa è di seguire la musica. Vedete, noi siamo dei pittori. Noi dipingiamo la musica con i piedi…" Carlos Gavito.

Ascoltare la musica ed essere in sintonia con la propria ballerina. Nel video di questa sua lezione Gavito parla semplicemente delle varianti nella camminata, il passo base del Tango. Ballando sulla musica, accompagnando e guidando la propria ballerina, ascoltandola… in una semplice camminata si può esprimere tantissimo.

Nella lezione, reolizzò una serie di video lezioni con Marcela Duran, mostra tutte le varianti che si possono introdurre in una semplice camminata rendendola elegantissima. Inizialmente si ha fame di imparare nuovi e complicati passi e poi si torna agli elementi più semplici, Gavito stesso diceva che impare il Tango è un po' come un cerchio: inizialmente si studiano passi e figure sempre più complesse e poi si torna ai paasi base. Passi base che variandoli, modificandoli, nei dettagli e sfumature, con la musica, creano una complessità ed eleganza superiore ad elaborate e studiate figure.

Ballare il Tango non significa pensare alle figure ed hai passi da eseguire, significa pensare alla musica e alla propria ballerina. Parafrasando Gavito li inizamo a diventare dei pittori, iniziamo a dipingere la musica con i piedi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *