Gato Barbieri il sax di Ultimo Tango a Parigi

Gato Barbieri era un grande sassofonista Argentino, lo ricordiamo anche noi a pochi giorni dalla sua scomparsa… viene ricordato anche per aver composto la colonna sonora di Ultimo Tango a Parigi di Bernardo Bertolucci. Il regista ci racconta Gato Barbieri come un grande artista e una personalià appartenente ad un mondo che ormai sta scomparendo.

Bertolucci ricorda il sassofonista di latin jazz dalle righe di Repubblica confidando all'intervistatore come la parola Tango nel suo film "scandalo" la introdusse proprio in onore del grande musicista Argentino: Bertolucci desiderava che fosse lui il compositore della colonna sonora, che valse a Gato Barbieri un Grammy Adward.

Inizialmente influenzato dai sassofonisti del free Jazz come John Contrane, Gato Barbieri combino' nella sua produzione artistica alle sonorita' jazz la musica popolare del suo Paese, l'Argentina, la patria del Tango.

Gato Barbieri lavoro` in Italia per molto anni, collaborando con tanti musicisti e cantautori del nostro Paese, con la morte della moglie si ritiro` per un lungo periodo, sino a riapparire nei palcoscenici alla fine degli anni '90 per regalarci ancora la sua musica.

Viveva a New York dove una bronchite gli è stata fatale nella notte del 2 aprile.

http://arte.sky.it/2016/04/morto-gato-barbieri-sassofonista-compositore-latin-jazz-colonna-sonora-ultimo-tango-a-parigi/

La sensualità di Ultimo Tango a Parigi, che era stata ricercata da Bernardo Bertolucci, non avrebbe la stessa intensità senza la musica del grande sassofonista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *