Barrio di Palermo – Buenos Aires

Barrio di Palermo : uno di quartieri più estesi di Buenos Aires. Tanto esteso da essere suddiviso in zone, in sotto-quartieri con nomi informali, che aiutano ad orientarsi meglio all’interno di questo barrio.

Palermo è anche uno dei quartieri più ricchi della città Buenos Aires, è la parte della città con le più estese zone verdi: un insieme di Parchi al cui interno trovano posto un velodromo, un campo da golf, il planetario Galileo Galilei…

L’insieme di Parchi del barrio di Palermo hanno come denominazione ufficiale “Parco 3 Febbraio” ma sono popolarmente noti come ” Bosques de Palermo ” : boschi, laghi e giardini che coprono una superficie di circa 40 ettari e vengono ritenuti come il polmone verde della capitale dell’Argentina.

Palermo e gli attori, il cinema, gli artisti…

E’ stato un polo di attrazione per stranieri, sia un luogo dove imparare lo spagnolo sia dove trovare una scuola di Tango per prendere delle lezioni, un po’ al di fuori dai circuiti delle milonghe che vengono proposte nelle guide, ma con tanti riferimenti per le scuole.

Il quartiere attira artisti ed attori, divi del cinema e personaggi noti e questo ha fatto crescere la notorietà ed il prestigio di questo barrio.

Il nome Palermo, che si ritrova ovunque con grande orgoglio in questo quartiere, ha una storia molto antica che risale addirittura alla seconda fondazione della città di Buenos Aires. Nel ‘600 questa parte di Argentina era una colonia del Regno d’Aragona, il regno aragonese aveva anche tanti possedimenti in Europa tra i quali la Sicilia. Proprio dalla Sicilia arrivò in queste coste Juan Dominguez Palermo che si stabilì nel territorio dell’attuale barrio facendo bonifiche e piantagioni.

Il barrio di Palermo era fortemente legato il poeta e scrittore Jorge Luis Borges, che lo cita nella sua opera Evaristo Carriego.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *